Racine Connection

Copertina Racine Connection

di Roberto Paviglianiti

Racine Connection contiene la registrazione del concerto tenuto da Vanessa Tagliabue Yorke al “Tribute To Bix Festival” del 2012, in quel di Racine, Wisconsin. Si tratta anche del primo lavoro come leader firmato dalla cantante, che in questa occasione è stata accompagnata da musicisti di livello assoluto, come, tra gli altri, Andy Schumm alla cornetta (al quale, per la kermesse, la famiglia di Beiderbecke concede di suonare lo strumento originale appartenuto a Bix), Dalton Ridenhour al piano e Josh Duffee alla batteria. In scaletta troviamo un repertorio proveniente dall’area del jazz tradizionale di New Orleans, caratterizzato dal timbro vocale di Vanessa, già apprezzato nell’album Bix Factor di Mauro Ottolini, la quale trova diversi punti di connessione con le venature bluesy di Bessie Smith e il fascino immortale di Annette Hanshaw. Tra gli episodi più rappresentativi va messo il blues di Loveless Love di W.C. Handy, per via della notevole cifra espressiva ottenuta, come del resto in Petite Fleur, cantata in francese. La registrazione, nella quale sono stati lasciati gli applausi e le introduzioni ai brani, è stata effettuata con due microfoni valvolari e poi mixata da Stefano Amerio, e rende l’idea di un viaggio nel passato, magico e di grande impatto emozionale.